Amplid, con la nuova Freequencer il 2022 è all’insegna della splitboard

Freequencer è la nuova tavola per salire con le pelli della casa bavarese e ha lo stesso shape della collaudata e versatile Milligram, ma sostituisce la fibra di carbonio con la fibra di vetro. L’asso nella manica è l’eccellente rapporto qualità prezzo Peter Bauer, classe 1967, quattro titoli mondiali e cinque europei nello snowboard, è uno di quei personaggi ‘ahead of their time’, in anticipo sui tempi, oltre a essere il “papà” del marchio di tavole da snowboard e splitboardRead more

Movement, sempre più leggeri e veloci

Per l’inverno 2021/22 marchio svizzero propone una valanga di novità: la gamma di sci Race Pro completamente rinnovata, un significativo upgrade dello scarpone Carbon Pro, nuovi shape e sci nelle gamme Session e Fly Two Movement, il marchio svizzero pioniere del freeski e degli sci leggeri e performanti per lo scialpinismo prestazionale, per la stagione invernale 2021/22 propone ancora novità e miglioramenti delle sue collaudate tecnologie. Race Pro, vero top di gamma – Partiamo dal top di gamma per chiRead more

Picture punta sui materiali di origine vegetale

Per l’inverno 2021/22 il 100% dei gusci delle linee Expedition e Utility saranno ‘bio-sourced’. In arrivo anche tre zaini al 100% riciclati e la membrana senza solventi e PFC Albert Einstein ha detto che una persona che non sbaglia mai è una persona che non ha mai provato nulla di nuovo. Non si può dire che il marchio di abbigliamento outdoor Picture rientri in questa categoria. Da quando è nato, nel 2008, ha sempre cercato di fare passi avanti perRead more

C’è anche il know-how Xenia Materials nel nuovo scarpone da alpinismo Salewa Ortles Couloir

Con un peso di appena 725 grammi, il nuovo scarpone integralmente ramponabile Salewa Ortles Couloir è il più recente prodotto high-tech frutto della competenza alpina del marchio dell’aquila, ottenuto attraverso una sintesi tra l’esperienza della tradizione alpinistica e l’utilizzo di materiali tecnici avanzati. Ortles Couloir prende il nome dal proprio teatro operativo, l’Ortles, che con i suoi 3.905 m non solo è la cima più alta delle Alpi Retiche meridionali ma è noto per le sue vie impegnative che siRead more